CPP e “Diaconie”

CCP

La corresponsabilità a cui i fedeli sono chiamati all’interno della parrocchia si esprime attraverso il Consiglio pastorale parrocchiale. Questo organismo, presieduto dal parroco, coinvolge i laici in modo responsabile nella promozione dell'attività pastorale. Il Consiglio, infatti, è chiamato a presentare proposte concrete, a programmare iniziative, a coordinare le varie realtà esistenti e operanti nella parrocchia.

Il CPP si riunisce con cadenza bimestrale e ha voto consultivo, ossia lavora attraverso ordini del giorno discussi insieme e votati a maggioranza, esprimendo così il proprio orientamento e il proprio parere, ma non può prendere decisioni vincolanti, che spettano solo al parroco.

I membri del CPP durano in carica tre anni. All’elezione di essi possono partecipare tutti i parrocchiani che abbiano compiuto i 16 anni di età, mentre possono essere votati ed eletti solo coloro che abbiano compiuto 18 anni, purché siano di fede cattolica, vivano la vita della comunità e siano disponibili al servizio.

Il CPP attualmente in carica è formato dalle seguenti persone: Adani Silvia (subentra a Grasselli Luca, dimissionario), Burgin Isabella, Calderara Laura, Capelli Giorgia, Casagrande Andrea, Casagrande Laura, Celona Francesco, Finelli Marco, Gambini Matteo, Lambertini Filippo (subentra a Sola Elena, dimissionaria), Lena Maria, Masi Lidia, Masi Margherita, Minelli Fausto, Ospitali Francesca, Pierantoni Andrea, Pierantoni Marco, Sola Sergio, Toraldo Maurizio (subentra a Zaccherini Benedetta, dimissionaria), Zaccherini Luca, don Attilio Zanasi. Funge da segretaria Casagrande Aurelia.

Le Diaconìe

Dall’esigenza che la comunità cristiana di Bazzano si strutturi in modo tale che siano sempre più tutti i battezzati ad annunciare e a vivere con coerenza la fede, in vista anche della carenza/assenza di sacerdoti a cui si sta andando incontro, Don Franco ha individuato nelle diaconìe lo strumento idoneo per far sì che la Parrocchia possa essere sostenuta stabilmente dai fedeli laici: ciò richiede, ovviamente, una maggiore e più costante responsabilità di costoro, poiché le diaconìe (parola che significa semplicemente servizi) sono il luogo di riflessione, di discernimento e di decisione nella parrocchia.
E l’essere luogo di decisione diversifica questi organismi dalle “commissioni”, che in passato operavano all’interno del Consiglio pastorale parrocchiale.
Alle diaconìe è infatti demandata una parte dei compiti organizzativi/operativi che finora è stata propria del CPP. Questo organismo rimane lo stesso in funzione, poiché organo eletto dai parrocchiani ed espressione di questi, e costituisce il luogo di verifica dell’operato delle varie diaconìe, nonché un momento di incontro/confronto di/tra queste.
Le diaconie, di cui parla Luca negli Atti degli Apostoli, sono ambiti di servizio nei quali il popolo di Dio porta avanti la vita parrocchiale. Non assorbono i vari gruppi operanti in parrocchia (giovani, famiglie, ecc.), che continuano a lavorare come hanno sempre fatto, ma li coordinano.
Queste 4 diaconie hanno ciascuna due responsabili, che collaborano col parroco e con un gruppo di corresponsabili. All’interno delle prime tre è presente un ministro istituito.

Diaconia Vangelo (si occupa dell’annuncio/missione e della catechesi)
responsabili: Claudia Neri, Nicoletta Fabbri
corresponsabili: Francesco Grasselli, Emanuele Ghedini, Linda Cavallaro, Fausto Minelli, Michaela Carucci, Davide Zaccherini (ministro istituito)
Diaconia Liturgia (si occupa della celebrazione della fede nei sacramenti e delle preghiere comuni)
responsabili: Francesca Ospitali, Andrea Pierantoni
corresponsabili: Andrea Casagrande, Francesco Iodice, Anna Maria Rebecchi, Silvia Pallotti, Patrizia Biagini, Angelo Finelli (ministro istituito)
Diaconia Carità (si occupa della condivisione dei beni, ossia della fraternità, e dell’aiuto ai poveri)
responsabili: Silvia Girotti, Flavia Paroni
corresponsabili: Rita Borghi, Marco Collina, Roberto Donati, Aurelia Casagrande, Rosa Degli Esposti, Luisa Biagini, Francesco Casagrande (ministro istituito)
Diaconia Economia (si occupa di tutto ciò che concerne l’amministrazione della parrocchia, la cura dei suoi edifici e il sostegno delle sue attività)
responsabile: Matteo Casagrande
corresponsabili: i membri del Consiglio per gli affari economici Giuseppe Ramenghi, Maurizio Gambini, Claudio Migliori, Lorenzo Masi, Nicoletta Calzolari

 

Per suggerimenti, proposte e segnalazioni puoi comunicare con i membri delle Diaconie, del CCP, oppure inviare una mail utilizzando la form dei Contatti.

 

Estratto verbali CPP