Gesù: un sacerdote differente

Ebrei 7,11-19

Se il sacerdozio di Aronne avesse ottenuto “la perfezione” cioè avesse assicurato per sempre la salvezza, perché sarebbe dovuto sorgere “un altro sacerdote secondo l’ordine di Melchisedek”?

C’era già una legge, “un ordine stabilito” ed era “l’ordine di Aronne”. Questo “ordine” stabiliva che il sacerdote fosse della tribù di Levi.

Ma Gesu era della tribù di Giuda! Gesù è un “sacerdote differente” che sorge secondo un nuovo ordine, che è quello di Melchisedek.

E l’ordine di Melchisedek non procede dagli uomini (Mosè/Legge) ma da Dio stesso. Infatti non ha una origine: Melchisedek è “senza padre, senza principio di giorni, ne’ fine di vita”.

L’ordine di Aronne dunque è la Legge che lo sosteneva sono “aboliti” per la loro “debolezza e inutilità”. Avevano cioè un valore parziale ed effimero.

Aboliti (in realtà poi compiuti) a favore di una “speranza migliore”.

Tutto questo per dire che ora, veramente, in Cristo sacerdote, “noi ci avviciniamo a Dio”.