Tu sei il più bello tra i figli dell’uomo

Salmo 45

“Alzati, vieni in nostro aiuto! Salvaci per la tua misericordia”, così terminava il salmo 44. In questo salmo, l’autore eleva un canto/poema al re: canto di vittoria, di liberazione, di salvezza.

Chi è il re vittorioso? E’ il più bello tra i figli dell’uomo: un uomo, ma un uomo benedetto da Dio. Un guerriero che combatte per la causa della verità, della mitezza e della giustizia. A lui è dato un trono che dura per sempre. E’ lui che Dio ha consacrato re/messia.

C’è anche la signora/regina: sta alla destra del re. E’ una donna singolare: porta con sé e in sé le ricchezze dei popoli, che sono come le sue compagne. Con lei, regina, c’è il mondo intero. Nell’incontro col col re/messia sorgono poi dei figli che saranno principi di tutta la terra.

Questa “figlia” è Israele, è Israele che ritorna dall’esilio portando le ricchezze dei popoli (i popoli stessi), è Maria la madre del Messia, è la comunità messianica/chiesa che ha in sé il mondo intero ….

Dunque, la liberazione invocata consiste nell’essere associati alla vittoria di Gesù: il più bello tra i figli dell’uomo, morto per noi, risorto e seduto alla destra di Dio.